L’ABC del Barbecue… a Milano

Il termine “barbecue” nasce per indicare la cottura di grandi pezzi di carne a bassa temperatura e per lungo tempo (nell’ordine di decine di ore), con una massiccia presenza di fumo di legna.

Oggi col termine “barbecue” si intende un metodo di cottura, lo strumento stesso che si usa per cuocere e, in senso più lato, un momento gastronomico goliardico per l’intera famiglia o per i gruppi di amici.

A differenza del Grilling, che definisce la cottura. Nel Grilling il cibo viene cotto direttamente su una griglia al di sopra delle braci (se si usa il carbone) o dei bruciatori (se si usa il gas). di piccoli pezzi direttamente sulle braci e per tempi brevi, diciamo nell’ordine di “minuti”.

Ci sono diversi tipi di barbecue: da quelli a gas e a roccia lavica di elevata qualità e costo, a quelli più economici portatili. Ci sono semplici griglie appoggiate su dei mattoni che circondano il fuoco, ma ci sono anche sofisticate apparecchiature meccaniche. In ogni caso la scelta del barbecue va fatta tenendo conto delle proprie esigenze e delle proprie possibilità economiche. Il saper fare una buona grigliata non dipende spesso dal tipo di barbecue utilizzato ma dalla bravura di chi lo usa.

È consigliabile disporre di un set base di attrezzi professionali da utilizzare per il barbecue in modo da non dover improvvisare con strumenti di ripiego e rovinare la grigliata.

Gli utensili indispensabili sono:
• la spatola dalla lama lunga di metallo che serve per maneggire i cibi delicati come il pesce.
• le pinze lunghe che servono sia per sistemare la carne sulla griglia che per girarla o toglierla.
• il pennello per bagnare i cibi con gli aromi mentre stanno cuocendo.
• La spazzola per pulire le griglie dopo che si sono raffreddate a fine cottura (NB le griglie non si lavano con acqua)
• La maniglia per griglia di cottura
• un forchettone a 2 punte per trattenere la carne mentre la si taglia.

I vezzi in più:
• il girarrosto
• la graticola doppia con cardini che serve per cuocere bene il pesce intero evitando che si rompa quando lo si gira.
• gli spiedini lunghi di metallo o di legno per cuocere gli spiedini di carne.
• La siringa per le marinate
• La scatola per l’affumicatura con i relativi legnetti aromatizzati
• Il supporto per cucinare il pollo alla birra
• Il set di cottura pane e pizza
• La teglia artigianale in terracotta ideale per la cottura della piadina, della pizza e del pane
• Il vassoio wok
• Il termometro digitale o analogico per misurare la temperatura del cibo
• La lampada da applicare sul coperchio del barbecue in assenza di luce
• Il telo copribarbecue

I migliori barbecue a Milano li trovate all’Ambrosiana Gas, in Via Carlo Marx, dove la professionalità dello staff vi saprà guidare nella scelta del barbecue più adatto alle vostre esigenze.